• Giornata mondiale del migrante e del rifugiato

    “Non è questo il tempo degli egoismi e della dimenticanza”

    Dedicato agli sfollati interni il messaggio del Papa per la Giornata mondiale del migrante e del rifugiato, in programma il 27 settembre: "un dramma spesso invisibile, che la crisi mondiale causata dalla pandemia del Covid-19 ha esasperato", denuncia Francesco

    Per saperne di più
    “Non è questo il tempo degli egoismi e della dimenticanza”
  • Iniziativa straordinaria della Conferenza Episcopale Italiana

    Liberi di partire, liberi di restare

    I flussi migratori nel mondo sono in costante aumento: oltre 250 milioni di persone ogni anno si mettono “in cammino”, anche in condizioni tali da mettere a rischio la propria vita.

    Per saperne di più
    Liberi di partire, liberi di restare

I progetti

Dove interveniamo

130
Paesi Coinvolti
129
Progetti Totali
27,3 m
Finanziamenti Concessi

News

La Campagna

Ricostruire la relazione

Ricostruire la relazione

"Trasformiamo la sfida della pandemia in un'opportunità per modificare ogni rapporto che ci circonda, in modo da poterci chiamare ancora una volta comunità", dice Stephen, studente nigeriano di Rondine.

Il Mediterraneo e la leadership giovanile

Il Mediterraneo e la leadership giovanile

All’ultimo evento online della Cittadella della Pace, il racconto di Clement, già leader di pace in Mali dopo un periodo di formazione in Italia: “Possiamo tutto con pazienza”.

Tema del mese

Creato

Il tempo delle scelte

Il tempo delle scelte

"Occorre essere più seri e saper leggere ciò che accade. E agire di conseguenza. Il bivio è tra saggezza e stoltezza", afferma don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro.

Cambiare rotta

Cambiare rotta

La Laudato Si’ ci ricorda che siamo tutti connessi e che le cose possono cambiare. Con l’impegno e la coerenza di tutti. Parola di Cecilia Dall’Oglio, responsabile dei Programmi Europei del Global Catholic Climate Movement.

Un salvagente per i marittimi

Un salvagente per i marittimi

Le condizioni di vita dei marittimi, sempre difficili, sono state complicate ulteriormente dal diffondersi del coronavirus. La Chiesa continua a stare accanto ai lavoratori del mare, spiega Antonia Autuori, presidente dell'associazione Stella Maris di Salerno.

Le ultime news

Dai media CEI

Migranti: don Soddu (Caritas), “diffusa tendenza a costruire luoghi comuni su di loro e su chi li accoglie”

“Quante voci, minacce, provocazioni abbiamo ad esempio ascoltato negli ultimi tempi a proposito di immigrati, rifugiati e organizzazioni non governative, dipinti come il nemico contro cui scaricare tutte le ansie e le paure contemporanee”. Don Francesco Soddu, direttore della Caritas Italiana, esprime “apprensione” per “la diffusa tendenza, a vari livelli, a costruire luoghi comuni sui […]