Stai visualizzando:

Sociologica

La corruzione, madre dei vizi

La corruzione, madre dei vizi

“Invece di lavorare sulle cause dei mali e trovare risposte, si vogliono eliminare le vittime: con le migrazioni sta accadendo questo a ogni latitudine della terra”, denuncia don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Cei.

Pace a questa casa…comune

Pace a questa casa…comune

Dopo la firma del Global Compact, “il 2019 può esser l’anno in cui la responsabilità condivisa di tutti, a diversi livelli, trasforma questo patto in un’azione effettiva e incisiva”, sottolinea padre Camillo Ripamonti, presidente del Centro Astalli che auspica che “anche l’Italia voglia partecipare attivamente a questo importante cambiamento”.

Un metodo vincente

Un metodo vincente

“La fabbrica del nemico è in grande forma: continua a giustificare la lontananza tra gruppi e appartenenze, siano esse politiche, etniche, culturali e religiose”. Occorre invece uscire da questo “inganno planetario”, afferma Franco Vaccari, presidente di Rondine.

L’attesa si fa speranza

L’attesa si fa speranza

Cosa significa “vegliare”, “attendere”, vivere l’Avvento oggi in un periodo in cui si diffondono chiusure e paure? Ce lo spiega don Luca Facco, direttore della Caritas di Padova.

Occhi aperti e cuore sveglio

Occhi aperti e cuore sveglio

L’altro è un “dono, presenza e messaggio divino, non un intruso da cui guardarsi”. Don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro, ricorda che “un Avvento che si rispetti gusta il sapore della condivisione".

La via della condivisione

La via della condivisione

La povertà degli italiani non si combatte chiudendo le frontiere o il cuore nei confronti dei migranti o di chi “’non è dei nostri’”. Intervista a don Leonardo Di Mauro, responsabile del Servizio per gli interventi caritativi a favore del Terzo mondo.

Poveri, anche di cultura

Poveri, anche di cultura

Dal tema della “povertà educativa”, uno dei nuovi fronti su cui occorre agire per arginare la povertà economica, a quello del reddito di inclusione che “andrebbe rafforzato e non smantellato”. Intervista a Walter Nanni, responsabile dell’Ufficio Studi e Ricerche di Caritas Italiana.  

Un diritto di tutti

Un diritto di tutti

Il binomio salute-migranti rischia di alimentare paure e muri. Bisogna lavorare per rimettere la persona, specialmente se sofferente, al centro. Sempre. Intervista a don Francesco Soddu, direttore della Caritas Italiana.

Sulla pelle e nell’anima

Sulla pelle e nell’anima

Le persone che riescono ad arrivare salve sulle nostre coste portano con sé traumi e ferite indelebili. Intervista a Barbara Massimilla, psichiatra e psicologa, fondatrice e presidente dell’Associazione DUN-Onlus.