testata-liberi-di
Tema del mese :

POVERTÀ

Gli ultimi che chiedono l’elemosina ai bordi della strada, i clochard che hanno fatto di cartoni e coperte un rifugio; le ragazze costrette a prostituirsi; i giovani disorientati, fragili e soli; i migranti che fuggono da miseria e violenza rischiando la morte. Sono i tanti volti della povertà che si declina in storie di solitudine e di disperazione, accomunando latitudini e lingue. I poveri sono una presenza fissa nelle nostre città e in ogni angolo del mondo che si cerca di non vedere o di trasformare nel capro espiatorio del disagio e dell’insicurezza.
Nel mese di novembre, durante il quale per volere di papa Francesco si celebrerà la Giornata Mondiale dei Poveri (18 novembre), abbiamo scelto di riflettere sulla povertà, un tema trasversale e dalle varie implicazioni, che ci chiama in causa come cittadini e come cristiani.

don Leonardo Di Mauro, don Francesco Soddu, don Michele Autuoro,

don Gianni de Robertis e don Bruno Bignami

SEZIONE-TEOLOGICA_04

Il Dio che ha un debole per i poveri

di Rosalba Manes
Il segno che contraddistingue una reale esperienza di fede è l’opzione per i poveri, per quelli che la società scarta e che non sono necessariamente “quelli di casa nostra”.

Poveri, come un dono


di Paolo Asolan
Non sono il terminale della carità della Chiesa né il punto di arrivo del nostro cammino di fede. Chi sono allora i poveri?

A proposito di diversità


di Giulio Albanese
Da sempre la diversità ha rappresentato una costante per l’umanità, quasi intimorita da ciò che esula dalle proprie conoscenze, certezze e abitudini. Un’antica storia mediorientale ci ricorda chi è l'altro.
SEZIONE-SOCIOLOGICA_04

La via della condivisione

La via della condivisione
La povertà degli italiani non si combatte chiudendo le frontiere o il cuore nei confronti dei migranti o di chi “’non è dei nostri’”. Intervista a don Leonardo Di Mauro, responsabile del Servizio per gli interventi caritativi a favore del Terzo mondo.

Poveri, anche di cultura

Poveri, anche di cultura
Dal tema della “povertà educativa”, uno dei nuovi fronti su cui occorre agire per arginare la povertà economica, a quello del reddito di inclusione che “andrebbe rafforzato e non smantellato”. Intervista a Walter Nanni, responsabile dell’Ufficio Studi e Ricerche di Caritas Italiana. 
SEZIONE-AZIONE_04b

Perché si sappia

Perché si sappia
Un video prodotto dal Vides nell’ambito del progetto che in Nigeria vuole informare sui rischi della migrazione.