testata-liberi-di
Tema del mese :

CREATO

“Tutto è connesso e la pandemia è anche il segnale di un ‘mondo malato’, come segnalava Papa Francesco nella preghiera dello scorso 27 marzo”. Lo ricordano i Vescovi nel messaggio per la 15ª Giornata nazionale per la Custodia del Creato, che ricorre il 1° settembre, dal titolo “Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà. Per nuovi stili di vita”. Per accompagnare i mesi delle vacanze, che quest’anno subiranno inevitabilmente gli effetti dell’epidemia, abbiamo scelto di puntare i riflettori sulla terra e sul mare. Con l’augurio che questo possa essere davvero il tempo per la contemplazione e il ristoro, ma anche dell’assunzione di responsabilità e dell’azione. Per ripartire, tutti, con il piede giusto.

don Leonardo Di Mauro, don Francesco Soddu, don Giuseppe Pizzoli,
don Gianni De Robertis e don Bruno Bignami
SEZIONE-SOCIOLOGICA_04

Il tempo delle scelte

Il tempo delle scelte
"Occorre essere più seri e saper leggere ciò che accade. E agire di conseguenza. Il bivio è tra saggezza e stoltezza", afferma don Bruno Bignami, direttore dell’Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro.

Cambiare rotta

Cambiare rotta
La Laudato Si’ ci ricorda che siamo tutti connessi e che le cose possono cambiare. Con l’impegno e la coerenza di tutti. Parola di Cecilia Dall’Oglio, responsabile dei Programmi Europei del Global Catholic Climate Movement.

Un salvagente per i marittimi

Un salvagente per i marittimi
Le condizioni di vita dei marittimi, sempre difficili, sono state complicate ulteriormente dal diffondersi del coronavirus. La Chiesa continua a stare accanto ai lavoratori del mare, spiega Antonia Autuori, presidente dell'associazione Stella Maris di Salerno
SEZIONE-AZIONE_04b

Italia e Tunisia unite da "Terre senza frontiere"

Italia e Tunisia unite da "Terre senza frontiere"
A Mazara del Vallo, prende il via il progetto di una cooperativa sociale agricola di giovani stranieri che diventa ponte con la Tunisia.